Come aderire alla migliore azienda VC

Questo mese ho fatto il salto da operatore a investitore e mi sono unito a uno dei fondi di venture capital di maggior successo in Europa, Northzone, come il loro nuovo partner con sede a Londra. Sono entusiasta di unirmi al team e iniziare a lavorare con i fondatori, ma il percorso per arrivare qui non è stato lineare.

Perché avventurarsi? Perché Londra Perché Northzone? Mi ci è voluto molto tempo per rispondere a queste domande, iniziando prima con la domanda più importante.

Perché avventurarsi?

Circa 15 mesi fa, ho iniziato a vedere un allenatore esecutivo, Meredith Haberfeld. Con la minima idea di cosa aspettarsi, non sarebbe potuta venire in un momento migliore. In una settimana, un'associazione di celebrità di alto profilo che ho creato per Dots è passata da incredibile a catastrofica, Trump è stato eletto e abbiamo scoperto che nostra figlia di 1 anno ha dovuto subire un intervento molto serio. Tutto nella mia vita in quel momento sembrava che stesse andando in rovina. Mi ha aiutato a fare un passo indietro e capire come affrontare tutto.

Ciò che sembra accadere quando vedi un allenatore o un terapista per un problema specifico, è la tua attenzione e la tua concentrazione che si spostano abbastanza rapidamente su altri, più fondamentali, problemi o opportunità. Le nostre conversazioni settimanali alla fine si sono spostate verso obiettivi professionali e personali a più lungo termine. Durante questo processo mi sono reso conto di quanto amo imparare da altri fondatori e lo amo ancora di più quando posso aiutarli a evitare gli errori che ho commesso o visto. Stavo già facendo uno o due investimenti di seed all'anno e, in una determinata settimana, ho incontrato diverse startup per imparare da loro o aiutarli dove posso. Durante questo processo mi sono reso conto che mi interessava di più vedere prodotti e aziende straordinari esistenti nel mondo, poi ho fatto di essere la persona che li ha costruiti. Se potessi aiutare più grandi prodotti, team e aziende nel mondo, so che sarò soddisfatto.

Sono anche giunto alla conclusione che i miei risultati erano più alti quando sono andato largo anziché andare stretto su un problema molto specifico. Il ruolo che una volta avevo svolto a Betaworks mi ha messo in team di 1–2 persone, costruendo società eccezionali come Dots e Giphy, oltre a sei altre startup molto diverse, in parallelo, nel giro di pochi mesi. Ho scoperto che l'ampiezza delle industrie che stavamo affrontando e la qualità dei team che abbiamo creato sono stati davvero stimolanti.

Fondatori delle startup di Betaworks nel 2013

Delle persone che ho consultato prima di fare questa mossa, sono stato avvertito che gli operatori-investitori tendono a annoiarsi o frustrarsi non potendo scavare a fondo nel business di una startup e lasciare che il loro amore per il team o il prodotto superi il profilo di rendimento degli investimenti di una startup. Ironia della sorte, questa presunta guarigione di Achille dall'ossessione del prodotto è ciò che mi dà la fiducia che sarò bravo in questo lavoro. Mentre sono sicuro che è possibile che l'ossessione per il prodotto possa accecare altre questioni estremamente importanti, pochissimi investitori si prendono il tempo per capire correttamente il prodotto di una startup e penso che sia un'enorme opportunità.

Perché Londra

Ci è voluto un po 'di tempo e molta riflessione, ma alla fine ho deciso che investire era la strada giusta per me. Quando è arrivato il momento di capire dove concentrarsi geograficamente, la risposta è stata un po 'più semplice. La bellezza del mondo delle startup nel 2018 è che non devi più essere nella Silicon Valley. L'ho visto in prima persona quando l'ecosistema di startup di New York è esploso nell'ultimo decennio e per molti versi ritiene che le startup al di fuori della Bay Area possano beneficiare di numerosi vantaggi significativi. Una crescita simile sta ora avvenendo su larga scala in tutto il Regno Unito e in Europa, supportata da un ecosistema di sviluppatori più robusto degli Stati Uniti.

Mia figlia alla marcia delle donne a New York

A un livello più personale, io e mia moglie eravamo una delle poche persone serie "lasceremo il Paese se verrà eletto". Per noi, non è stata una risposta irriverente a un'elezione che non è andata per la nostra strada, ma in realtà una conclusione abbastanza logica a cui siamo giunti durante la fine della sua campagna. Non abbiamo deciso di andarcene per Trump (è quello che è) ma per il numero di persone che lo hanno supportato. Ce n'erano troppi che sostenevano le sue opinioni, il che è contrario ai valori che speriamo di infondere in nostra figlia.

Data l'entità del sostegno ricevuto, credo che ci vorranno decenni, non uno o due cicli elettorali, affinché il Paese si riprenda completamente. Mentre la Gran Bretagna ha la propria versione di questi problemi, ce ne sono molti meno degli Stati Uniti. Non mi arrendo negli Stati Uniti e nello specifico a New York. Ho lavorato duramente per trovare opportunità che mi permettessero di rimanere in contatto con l'incredibile community di startup di New York.

Perché Northzone?

Ci sono pochi fondi che conosco meglio, avendo collaborato con i partner Northzone su più società di portafoglio negli ultimi cinque anni. Quindi le carte sono state impilate abbastanza pesantemente a favore della Northzone sin dall'inizio, e sapevo che se avessero voluto che mi unissi, sarebbe stato difficile per me lasciar perdere l'occasione. Sono uno dei pochissimi fondi transatlantici là fuori, che si inserisce perfettamente nella mia rete e li conosco da anni.

Ma per chiunque abbia intrapreso il percorso della carriera di venture capital, saprai che si tratta di un impegno di carriera quanto più grande possibile. Nella maggior parte dei casi, non scopri se sei bravo a investire per un ciclo di fondi (8-10 anni). Quindi, se vuoi metterti in gioco, stai cercando un impegno di oltre 10 anni, se sei bravo a farlo, che è più lungo della durata nazionale del matrimonio negli Stati Uniti! Inutile dire che non è una decisione da prendere alla leggera, da nessuna parte. Sapendo questo, mi sono avvicinato con attenzione al mercato e ho incontrato alcune incredibili società di venture capital in tutta Europa per cercare di trovare la soluzione migliore.

Durante questo processo mi sono reso conto che l'avventura è quasi tanto collaborativa tra i fondi quanto competitiva. Quindi il processo di scoperta mi ha anche dato una visione incredibile delle aziende che ho potuto vedere essere buoni partner quando l'occasione si presenta. Dopo essermi concentrato quasi esclusivamente sulla creazione di squadre negli ultimi dieci anni, sapevo quanto fosse importante per me trovare un gruppo di persone con cui avrei voluto lavorare e che volesse lavorare con me per molto tempo, il che mi ha portato tornando a Northzone. Mi piace anche il loro marchio.

Quindi, come ti unisci esattamente al miglior VC?

Il mio viaggio mi ha chiarito che diventare un investitore riguarda principalmente i tempi. È qualcosa che ho sempre pensato di voler fare, ma solo di recente mi è sembrato di colpire quel punto di flesso nella mia carriera in cui ho imparato abbastanza da essere utile per una startup in rapida crescita. Se o quando decidi di seguire questa strada, il mio unico consiglio è di ottimizzare per la massima aderenza personale. Questo non è lo stesso che far parte di un'azienda, perché sarai misurato esclusivamente sui tuoi successi e fallimenti individuali. Se non ti esibisci ma l'azienda lo fa, non sarai in grado di nasconderti in un angolo e cavalcarlo fuori. Un'ottima reputazione di avvio e una solida base LP sono le poste in gioco, con un elenco decente di fondi che soddisfano tali criteri.

Il miglior fondo è quello che si sente bene da entrambe le parti, con un gruppo di persone con cui sei entusiasta di lavorare a lungo.

E adesso? Armato di una serie di esperienze che spero possano portare una prospettiva che i fondatori apprezzano, e un elenco relativamente lungo di cose che amo (e odio) di tutti gli investitori che ho incontrato negli anni, vado a incontrare grandi squadre in tutta Europa e New York. Proprio come l'azienda a cui ho aderito, so che sarò molto entusiasta e disponibile a lavorare con un ego basso, fondatori ottimisti che cercano in qualche modo ingenuamente di risolvere problemi apparentemente insormontabili.

Questa storia è pubblicata in The Startup, la più grande pubblicazione sull'imprenditoria di Medium seguita da oltre 294.522 persone.

Iscriviti per ricevere le nostre storie migliori qui.