Come migliorare l'accessibilità del tuo sito Web + SEO

Trovare il luogo in cui l'accessibilità e SEO coesistono felicemente

Non è un mito - ci sono alcune aree in cui SEO e accessibilità possono intersecarsi. Credito: Unsplash

L'ottimizzazione dei motori di ricerca (SEO) e l'accessibilità del sito Web non sono la stessa cosa. Esistono diverse regole da seguire, un pubblico diverso da indirizzare e diversi modi per testare l'efficacia di ciascuno.

L'ottimizzazione del tuo sito Web per i bot dei motori di ricerca non significa che sarà automagicamente accessibile anche alle persone reali. Alcune pratiche SEO potrebbero addirittura compromettere l'accessibilità del tuo sito web.

Tuttavia non sono tutte cattive notizie, ci sono alcune aree in cui i due mondi si sovrappongono. Se disponi di un budget limitato e / o tempi per un progetto, il targeting di queste sei aree * può aumentare contemporaneamente sia l'accessibilità SEO sia il sito web.

* Nota: il focus di questo articolo è sulle aree di sovrapposizione. Ogni attività specifica in ciascuna area di seguito può indirizzare maggiormente la SEO, alcune attività potrebbero indirizzare maggiormente l'accessibilità.

Avvertenza: un tipo di pizza barbuto hipster ti perseguiterà e ti costringerà a bere una birra artigianale che ha fatto nella sua vasca da bagno, se sottovaluti l'importanza dell'interfaccia utente per la SEO e l'accessibilità del sito web. Credito: Unsplash

La struttura conta

Non sottovalutare la potenza di una buona interfaccia utente (UI). I siti Web con interfacce utente pulite, chiare e coerenti sono particolarmente utili per i robot dei motori di ricerca e per le persone che utilizzano dispositivi con tecnologia assistiva o che utilizzano solo una tastiera. Pensaci: se un utente o un bot non riesce a trovare una pagina, come può eventualmente leggerla o interagire con essa? Devi trovare le pagine e interagire con il sito web nel modo più semplice possibile.

Migliori pratiche

  • Costruisci la tua navigazione e il layout della pagina in modo chiaro e coerente e disponi di diversi modi per trovare contenuti (es. Ricerca, sitemap, sommario). I bot dei motori di ricerca come l'architettura del sito web ben organizzata, che li porta a indicizzare i tuoi contenuti in modo più significativo.
  • Se il tuo sito Web è difficile da navigare o utilizzare, può influire sulle statistiche analitiche dell'utente, tra cui: tempo su un sito Web, pagine visualizzate e frequenza di rimbalzo. Questo a sua volta può danneggiare il tuo ranking SEO. Per lo meno, irrita i tuoi utenti.
  • Evita di usare CSS o altri markup stilistici per trasmettere significato. Non dovresti mai "falsificare" un elemento che dovrebbe usare invece il markup HTML.
  • Se del caso, utilizzare elementi di pagina HTML 5 accessibili, come
    ,
    ,
    ,
    . Questi elementi sono più descrittivi dei robot dei motori di ricerca e dei dispositivi di tecnologia assistiva rispetto ai semplici elementi
    o

    .

Tag, tag, ovunque tag. Etichette confezionate a mano di varie dimensioni e colori. Credito: Unsplash

Uso corretto dei tag

Il contenuto del tuo sito Web può essere essenzialmente ridotto al markup HTML, inclusi i tag utilizzati per le intestazioni della pagina (da non confondere con i tag

). La navigazione tra i tag

e

può fornire a un utente o un bot del motore di ricerca una panoramica di una pagina e come è strutturato il suo contenuto mentre i tag da

a

forniscono una rapida comprensione dei dettagli in ogni sezione . È importante che sia l'accessibilità del sito Web sia la SEO ottengano questi tag nel modo giusto.

Migliori pratiche

  • Mantieni coerenti i tag delle intestazioni e non solo dare uno stile al testo per dare l'aspetto visivo delle intestazioni: utilizza i tag delle intestazioni reali. Altrimenti, i robot dei motori di ricerca e gli utenti non sapranno quale contenuto è più importante.
  • I tag di intestazione dovrebbero essere in ordine. Ciò significa che un

    è seguito da un

    , un

    è seguito da un

    o

    e così via.

  • Evitare di saltare i tag di intestazione quando si scende in ordine su una pagina del sito Web. Ad esempio, non saltare da un

    a un

    . Nota: va bene saltare i tag di intestazione quando si sale in ordine (da
    a

    ), se si sta iniziando una nuova sezione di pagina.

  • È consigliabile avere solo un

    per pagina. Pensa ai tag

    essenzialmente come "tag del titolo della seconda pagina" che inviano un segnale di pertinenza ai robot dei motori di ricerca.

La pratica rende perfetti. L'atleta riposa le scarpe bianche di Adidas sul recinto chainlink. Credito: Unsplash

Perfeziona i tuoi collegamenti

I collegamenti possono creare o distruggere un sito Web sia per i motori di ricerca che per le persone che utilizzano dispositivi di tecnologia assistiva, come gli screen reader. Dopo aver esaminato le intestazioni di pagina, i collegamenti sono il prossimo elemento principale che gli utenti e i crawler prendono spesso nota, quindi è essenziale che i collegamenti siano il più perfetti possibile.

Migliori pratiche

  • Assicurati di non avere collegamenti interrotti. Questo può essere visto come un segno di un sito Web trascurato o abbandonato per la SEO. È anche una cattiva pratica dell'accessibilità del sito Web che può frustrare / confondere i tuoi utenti.
  • Usa collegamenti interni di tipo tag, ma non esagerare. Secondo Yoast.com: "migliora il tuo SEO, mettendo in relazione un contenuto con un altro e più specificamente un gruppo di post tra loro". Inoltre, consente agli utenti di accedere facilmente a contenuti simili con un clic.
  • Fornire testo di collegamento descrittivo. Evita di usare frasi come fai clic qui e leggi di più. Se si preferisce utilizzare quelle frasi, è possibile conservarle * se * si aggiungono ulteriori informazioni sui collegamenti utilizzando i metodi visivamente nascosti o ARIA.
  • Salta l'aggiunta di attributi descrittivi del titolo ai tuoi collegamenti (quel testo che appare quando passi il mouse sopra un collegamento). Aggiungere i titoli dei collegamenti non è necessariamente sbagliato, ma probabilmente non è molto utile né per l'accessibilità SEO né per il sito Web.
Di 'Cheese! Donna in camicia floreale rosa che tiene la retro macchina fotografica di Nikon. Credito: Unsplash

Ottimizzazione dell'immagine

Anche se i robot dei motori di ricerca e le persone che usano gli screen reader non possono "vedere" in senso tradizionale, entrambi si basano su nomi di immagini e testo alternativo per dire loro che immagine sta rappresentando. La presenza di questi elementi è essenziale sia per integrare il contenuto circostante che per l'esperienza utente complessiva.

Migliori pratiche

  • Sii il più coerente e preciso possibile quando dai un nome alle tue immagini. Ad esempio, non nominare il tuo file brown-puppy.jpg per una foto di un gatto soriano arancione.
  • Evita di usare caratteri non alfabetici (es. 7,%, &, $) e usa trattini tra le parole, piuttosto che i caratteri di sottolineatura nei nomi delle immagini o nel testo alternativo. Ad esempio, scrivi orange-tabby-cat.jpg e non 0r @ nge_t @ 66y_c @ t! .Jpg
  • Mantieni il testo alternativo a meno di 125 caratteri. Se hai bisogno di più caratteri, usa il testo della didascalia o descrivi ulteriormente l'immagine nell'area di testo principale della pagina.
  • Scrivi un testo alternativo come un essere umano e non un robot. Il ripieno di parole chiave non è vantaggioso per nessuno: le persone che usano lo screen reader saranno infastidite e i robot dei motori di ricerca ti penalizzeranno. Non farlo.
Fai lavorare i tuoi media per robot e umani. Primo piano del giradischi di filatura. Credito: Unsplash

Supplementi i tuoi media

Le persone con disabilità visive (es. Disturbi convulsivi, non vedenti), disabilità uditive (es. Non udenti, udito), disabilità situazionali / temporanee, persone con scarse connessioni di larghezza di banda e molti altri possono trarre grandi benefici dai media visualizzati in un accesso accessibile modo. Allo stesso modo, i robot dei motori di ricerca sono “disabilitati” in quanto non hanno occhi, orecchie o mani, quindi questa è un'area in cui sia l'accessibilità SEO che quella del sito web hanno una discreta sovrapposizione.

Migliori pratiche

  • Meno è meglio. Limitare l'uso di componenti multimediali complicati (es. Presentazioni, video) nella progettazione, quando possibile. Nessuna paura ... ci sono opzioni di layout alternative.
  • Aggiungi descrizioni e markup di testi chiari, completi e concisi ai media essenziali. Pensaci due volte su come mantenere i media non essenziali.
  • Tutti i video e le presentazioni devono avere un pulsante di riproduzione / pausa se è in avanzamento automatico, ma per favore non avviare mai automaticamente. Idealmente, tutti i controlli multimediali dovrebbero essere accessibili.
  • Fornisci modi alternativi per accedere ai tuoi media. Ad esempio, hanno trascrizioni e / o didascalie per i video; creare una trascrizione per un file solo audio; aggiungi un file in formato braille al tuo media. Esistono molti tipi diversi di formati alternativi disponibili per l'uso.
Il contenuto è re. Contenitore di stampa in stampatello di varie dimensioni e famiglie di caratteri. Credito: Unsplash

Declutter i tuoi contenuti

Ultimo ma non meno importante, dopo aver affrontato la struttura generale del sito Web, i tag di intestazione, i collegamenti, le immagini e altri media, il passo successivo è concentrarsi sul contenuto effettivo. Poiché ogni sito Web è un fiocco di neve unico, esiste molta variabilità nel contenuto del sito Web da un sito Web all'altro. Ciò che funziona per alcuni utenti su alcuni siti Web, potrebbe non funzionare per te e il tuo sito. La chiave è scrivere i migliori contenuti che puoi e mantenere il mantra di creazione dei contenuti di Google nella parte posteriore della tua mente:

"Pensa a ciò che rende il tuo sito web unico, prezioso o accattivante. Fai in modo che il tuo sito web si distingua dagli altri nel tuo campo. "

Migliori pratiche

  • Limita la lunghezza di ogni paragrafo a circa tre frasi e scegli come target un livello di lettura coerente con il tuo pubblico. Idealmente, sia per l'accessibilità del sito Web sia per scopi SEO, dovresti mirare al livello di 9 ° grado.
  • Non usare i tag grassetto e corsivo per evidenziare le parole, invece usa forte ed enfasi. Visivamente appariranno simili tra loro, ma gli screen reader (nella modalità corretta) aggiungeranno enfasi alle parole racchiuse tra i tag e mentre ignoreranno completamente o modificheranno solo leggermente i tag e .
  • Non duplicare i tuoi contenuti. I robot dei motori di ricerca ti noteranno e ti penalizzeranno. I tuoi utenti saranno solo confusi.
  • Elenchi puntati ed elenchi numerati aiutano a suddividere i contenuti per i lettori, rendendoli più facili da usare. Bonus: alcune ricerche indicano che i robot dei motori di ricerca preferiscono i contenuti con punti elenco e numeri rispetto al testo normale.

❤ Se questo articolo ti è piaciuto, mostra il tuo supporto facendo clic sull'icona di applauso (tutte le volte che vuoi), condividendo la storia sui social media e seguendomi su Medium o Twitter! Grazie e buona lettura❤

Questa storia è pubblicata in The Startup, la più grande pubblicazione sull'imprenditoria di Medium seguita da oltre 273.971 persone.

Iscriviti per ricevere le nostre storie migliori qui.