Foto di ozkay via Pixabay.

Come essere felici e produttivi con le "abitudini di flusso"

Il caso della coerenza piuttosto che dell'intensità

Qualche tempo fa, ho visto Joe Rogan intervistare l'istruttore misto di arti marziali Firas Zahabi.

Nel discutere su come allenarsi in modo più intelligente, Zahabi ha detto qualcosa che ho trovato interessante.

È un grande sostenitore di non essere mai dolorante. Invece, ogni volta che ti sei allenato, dovresti svegliarti il ​​giorno dopo sentendoti bene.

Non importa quale sia il tuo livello di forma fisica. Anche se è il tuo primo giorno in palestra, non dovresti sentire alcun dolore.

Quando Rogan gli chiede come sia possibile, Zahabi lo spiega in questo modo:

"Coerenza sull'intensità"

Diciamo che puoi fare un massimo di dieci pull-up. Significa che dovresti provare a fare dieci quando ti alleni?

Secondo Zahabi, la risposta è no. Invece, dovresti mirare a cinque. Perché? Bene, consideriamo queste due opzioni:

  1. Raggiungi il massimo ogni volta che vai in palestra. Lavorando in questo modo, ti farà male e dovrai riposare. Potresti essere in grado di fare pull-up due volte a settimana per un totale di 20 ripetizioni.
  2. Raggiungi la metà del tuo massimo ogni volta che vai in palestra. Lavorando in questo modo, non ti farai male e non dovrai riposare. Sarai in grado di fare pull-up ogni giorno della settimana per un totale di 35 ripetizioni.

Come puoi vedere, l'opzione due porta due volte il doppio del volume di allenamento. Nel corso di un anno, ciò avrà un effetto drammatico sui risultati. Ma questo non è l'unico vantaggio di scegliere la coerenza piuttosto che l'intensità. Ti aiuta anche ...

Entra nella zona

Secondo Zahabi, allenarsi dovrebbe essere divertente e avvincente. Questo è l'unico modo per farti fare molto.

Per fare questo, si riferisce alla ricerca della psicologa Mihaly Csikszentmihalyi sul "flusso" (3):

“Uno stato in cui le persone sono così coinvolte in un'attività che nient'altro sembra importare; l'esperienza è così piacevole che le persone continueranno a farlo anche a costi elevati, per il solo gusto di farlo ”.

Se qualcosa è troppo difficile, ti sentirai ansioso. Se qualcosa è troppo facile, ti annoierai. Ma se qualcosa è in quel punto dolce in cui le tue abilità corrispondono alla sfida, la troverai divertente:

La ricerca mostra che le persone tendono ad essere più felici e produttive quando sono in movimento. Ma raramente ci prepariamo a sperimentarlo in modo coerente.

La palestra ne è un eccellente esempio. La maggior parte delle persone si guida nell'ansia ogni volta che ci va. Si spingono fino allo sfinimento e arrivano ad associare l'allenamento al dolore.

Il consiglio di Zahabi è di ottimizzare l'allenamento per il flusso. Allenati in un modo che non è né troppo difficile né troppo facile. In questo modo, l'esercizio sarà così divertente che vorrai naturalmente tornarci.

Abitudini di flusso

Di recente ho pensato molto al concetto di flusso e mi sono reso conto che si tratta di un quadro molto utile, non solo per l'esercizio fisico, ma per qualsiasi tipo di comportamento ricorrente.

Tutti abbiamo la tendenza a fissare obiettivi troppo ottimistici e possiamo mitigarlo creando ciò che mi piace chiamare "abitudini di flusso".

Un'abitudine di flusso è un comportamento progettato per ottimizzare il flusso. Il più delle volte, ciò significa ridurre la sfida per evitare l'ansia. E il modo per farlo è iniziare in piccolo. Qui ci sono un paio di esempi:

  • Se vuoi meditare regolarmente, inizia con solo due minuti.
  • Se vuoi leggere più libri, inizia con solo due pagine al giorno.
  • Se vuoi usare il filo interdentale, inizia con il filo interdentale solo un dente ogni notte.

L'idea, proprio come in palestra, è quella di concentrarsi sulla coerenza piuttosto che sull'intensità. Invece di grandi sforzi, vai per piccole vittorie. In questo modo creerai abitudini sostenibili che cresceranno naturalmente nel tempo.