Attribuzione del dialogo: come diventare immediatamente uno scrittore migliore

Chi sta dicendo cosa? E cosa stanno facendo?

Foto di Andrea Tummons su Unsplash
Cara Shaunta,
Ho bisogno di aiuto per l'attribuzione del dialogo. Uso "detto" o devo scavare l'elenco dei sinonimi di "detto" che mi ha dato il mio insegnante di prima media?
Interrogato un sacco di Ninja Writers, in modo interrogativo.

Ehi, Ninja!

Sono così felice che tu abbia posto questa domanda. (E ragazzo, arriva molto.)

Definiamo l'attribuzione molto velocemente. L'attribuzione si riferisce a parole che consentono a un lettore di sapere chi ha pronunciato una linea di dialogo nella tua storia.

Esistono alcuni modi per presentare l'attribuzione.

  • Implicita. Se due persone parlano tra loro, il lettore supporrà che le linee di dialogo si alternino, anche se non aggiungi altre parole.
  • Detto / chiesto. Questa è la forma più semplice di attribuzione scritta. Usa semplicemente il nome o il pronome del personaggio e la parola detta o chiesta.
  • Altri verbi. Questo è così allettante. Perché dire qualcosa, quando può essere sussurrato, urlato, strillato o fatto le fusa?
  • Beats. Un battito è un po 'di azione associato a una linea di dialogo che indica chi sta parlando.

Andiamo un po 'più a fondo in ognuno.

implicito

Quando leggo qualcosa che è stato scritto da un nuovo scrittore, è molto comune vedere ogni singola linea di dialogo attribuita.

"Che ore sono", chiese Mary.
"Mezzogiorno", disse John. "Hai fame per pranzo?"
"Un po '", disse Mary.
"Facciamo PB e Js", ha detto John.
“Eh. Noioso ", ha detto Mary.
"Che ne dici di insalata di uova?" Chiese John.

Non ti serve. Finché stabilisci l'ordine del dialogo, devi solo ristabilire chi parla abbastanza spesso per evitare che le cose diventino confuse.

"Che ore sono", chiese Mary.
"Mezzogiorno", disse John. "Hai fame per pranzo?"
"Tipo."
"Facciamo PB e Js."
“Eh. Noioso."
"Che ne dici di insalata di uova?"

In conclusione: non è necessaria un'attribuzione di alcun tipo per ogni linea di dialogo. Soprattutto se si tratta di un passaggio diretto tra due persone. Come regola generale, usa l'attribuzione in modo sufficiente per chiarire le cose.

Detti / chiesti e altri verbi

Un'altra parola per la combinazione di un verbo parlante e il nome di un personaggio (cioè John ha detto) è tag di dialogo.

Ecco un altro sguardo al nostro dialogo.

"A che ora è" mormorò Mary.
"Mezzogiorno", rispose John. "Hai fame per pranzo?"
"Un po '", singhiozzò Mary.
"Facciamo PB e J", ha postulato John.
“Eh. Noioso ”, respinse Mary.
"Che ne dici di insalata di uova?" John chiese.

Oh mio. Questo è male. È intenzionalmente male e so che non avresti mai scritto niente del genere. Ma ottiene il punto di croce, giusto? Il dialogo, seguito da un tag di dialogo, con una rotazione infinita inizia a sembrare un elenco di biancheria.

Nessuno vuole leggere la tua lista di biancheria.

L'altro problema con quel bit di dialogo sono i verbi.

Esistono mille varianti delle parole "detto" e "chiesto". È probabile che a un certo punto della tua istruzione elementare, un insegnante ben intenzionato ti abbia fornito un elenco di parole da utilizzare invece di "detto".

Probabilmente sembrava qualcosa del genere.

foto di cortesia di sparklebox.uk.com

Ciò potrebbe funzionare per i bambini di undici anni che scrivono i loro primi racconti. Soprattutto se l'obiettivo è espandere il vocabolario. Ma per gli scrittori di narrativa professionisti, hanno detto (e chiesto) il gold standard.

Ecco perché: scompaiono.

Il lettore registra semplicemente quale personaggio sta parlando e va avanti. Non devono fermarsi e chiedersi cosa significano le parole "postulato" o le parole "singhiozzante".

Mary è ubriaca? È una undicenne che si esibisce in mensa? Cosa sta succedendo qui? Probabilmente non vuoi che il tuo lettore smetta di porre queste domande.

Detto (e chiesto) sono i migliori se hai intenzione di utilizzare un tag di dialogo. Evita di essere carino con i verbi parlanti.

Una nota a margine sugli avverbi

Un avverbio è una parola che descrive un verbo. Di solito, finisce in -ly.

Può essere allettante usarli nei tag di dialogo.

Disse piano.

Chiese ad alta voce.

Prendi la mia deriva, giusto?

Gli avverbi in generale sono scritti pigri. Puoi quasi sempre trovare un verbo più forte da usare invece.

Lei sussurrò.

Ha urlato.

Il problema, quando si tratta di attribuzione del dialogo, è che ho appena finito di dirti che ti è permesso usare solo detto o chiesto. E ora?

Devi usare le tue parole per far sapere al tuo lettore cosa sta succedendo, senza fare troppo affidamento sugli avverbi. So che è difficile. Fidati di me. Ma puoi farlo. La prossima cosa aiuta.

Beats

Diamo un'occhiata a quel po 'di dialogo ancora una volta.

Mary alzò gli occhi dai suoi libri e allungò le dita strette. Dio, era stanca. "Che ore sono."
"Mezzogiorno. Hai fame per pranzo? ”
Maria singhiozzò. "Tipo."
Lo stomaco di John ringhiò e ci passò una mano sopra. "Facciamo PB e Js."
"Eh." Il burro di arachidi era buono. Il burro di arachidi per duecento giorni di fila non era ispirato. "Noioso."
"Che ne dici di insalata di uova?"

Ora sappiamo chi sta parlando, anche quando alcune righe non sono attribuite, e sappiamo che Mary è una studentessa. Sappiamo che Mary e John hanno pranzato insieme ogni giorno per molto tempo. Sappiamo che John è più affamato di Mary.

Una battuta è un po 'di azione collegata a una linea di dialogo. Il dialogo e il ritmo sono nello stesso paragrafo. Ogni coppia dialoghi / battiti ottiene il proprio paragrafo. (In ogni caso, inizia un nuovo paragrafo ogni volta che parla un nuovo oratore, tuttavia è attribuito.)

I battiti sono fantastici. Non solo impediscono ai dialoghi di diventare confusi, ma forniscono al lettore le informazioni che possono usare. È possibile spostare la storia in avanti con un'attribuzione diretta detta / chiesta o un'attribuzione implicita.

Renderai immediatamente più forte la tua scrittura se sfogli il tuo manoscritto e lavori sulle tue attribuzioni. Fai queste cose:

  • Sbarazzati se la maggior parte (o forse tutti) dei tuoi verbi parlanti che non sono stati detti o richiesti.
  • Lascia che alcuni dialoghi avanti e indietro diventino privi di attribuzione.
  • Aggiungi ritmi dove appropriato.
  • Ricorda che non hai bisogno di un battito per ogni linea di dialogo.
  • Assicurati che i tuoi ritmi facciano parte dello stesso paragrafo del dialogo del personaggio che intraprende un po 'di azione.
  • Mentre guardi i tuoi tag di dialogo, fatti strada da tutti (o almeno dalla stragrande maggioranza) degli avverbi. Usa invece i battiti.

Amore,
Shaunta

Shaunta Grimes è scrittrice e insegnante. È una Nevadan fuori posto che vive nella Pennsylvania nord-occidentale con suo marito, tre bambini superstar, due pazienti affetti da demenza, un buon amico, Alfred il gatto e un cane da salvataggio giallo di nome Maybelline Scout. È su Twitter @shauntagrimes ed è l'autore di Viral Nation e Rebel Nation e dell'imminente romanzo The Astonishing Maybe. È la Ninja Writer originale.