Scorcio tardivo dell'ovvio: alcuni pensieri su come essere una donna in cucina

Lavorare in una cucina governata. La gente pensava che fossi un duro. Abbandonerei la frase, "oh sono un cuoco" al bar o a una cena e la risposta fu quasi esclusivamente: "Wow, è così bello, deve essere così bello, il mio lavoro è così ... zoppo, noioso - Non potrei mai farlo ... "Di solito penso, guardandoli su e giù," Sì, probabilmente non puoi. Probabilmente non è stato possibile hackerarlo. "

Lavorare in una cucina ha governato perché la maggior parte delle volte, nella mia esperienza, tutti volevano davvero essere lì. L'hanno adorato. Nei giorni liberi o dopo un turno di dodici ore ci riunivamo e discutevamo di menu e tecniche. Avevamo letto libri, blog e riviste. Non è mai sembrato che ci fosse abbastanza tempo per fare tutte le cose che volevi fare. Era come stare con un gruppo di persone innamorate.

Francamente, hai bisogno dell'amore perché oggettivamente tutto ciò che riguarda il lavoro fa schifo. La paga era merda. Le ore erano lunghe e le avrei allungate, arrivando letteralmente prima ancora che mi fosse permesso di entrare. Sarei arrivato presto e avrei trovato posti dove nascondermi e iniziare il mio lavoro di preparazione - un sous chef mi farebbe una chiacchierata: “ Ehi, non ti è permesso di entrare prima delle 13:30 e non puoi entrare fino alle 14:00 - quello è il tuo turno programmato, ok ”Annuirei, chiedo scusa e lo ignoro.

La metà delle volte sarei stato così preso dalla mia preparazione che quando le 14:00 giravano in giro mi sarei dimenticato di dare un pugno e poi, non sarei nemmeno pagato per le mie ore programmate ma non me ne importava. Ero solo felice di essere lì. Volevo solo avere un buon servizio. Per cosa avevo bisogno di soldi? Tutto quello che ho fatto è stato lavorare e dormire.

In cucina fa caldo; una scatola di amido di mais frettolosamente aperto è un apparecchio per il bagno dei dipendenti - impedisce lo sfregamento. Il lavoro è fisicamente scomodo in quasi tutti i modi - le cose sono pesanti, gli spazi sono scomodi - c'è fuoco, calore e vapore ovunque. Sei vestito dalla testa ai piedi con miscele poli ignifughe che non sono tagliate per seno, fianchi e culo.

Quando lavoravo come cuoco di linea, un buon pasto era qualcosa che potevo mangiare fuori da un contenitore da un litro che non richiedeva molta masticazione. Doveva essere abbastanza denso di calorie per farmi passare il servizio e di solito lo mangiavo piegato su un bidone della spazzatura, spingendomi letteralmente il cibo in bocca. Il lusso di masticare verdure per insalata era per la casa. Non ho avuto il tempo di masticare. Il servizio stava arrivando.

Ho trascorso quattro anni a lavorare in due rinomate cucine di New York: Gramercy Tavern e Savoia. Gli chef e i proprietari di entrambi questi ristoranti dalla fattoria alla tavola mi hanno supportato incredibilmente e con le altre cuoche. Se hai guardato attraverso l'industria, erano al di sopra della media per quanto riguarda l'assunzione di donne e la loro collocazione in posizioni di leadership.

Gli uomini e le donne con cui ho cucinato dal 2005 al 2009 avevano un talento incredibile. Hanno continuato a guidare cucine e aziende in tutto il mondo. Sono così orgoglioso del lavoro che dobbiamo fare insieme.

Ma oggi, quando guardo indietro a questo periodo, sono così colpito dal tempo e dagli sforzi che dedico a recitare un ruolo. Non il ruolo di cuoco - il mio lavoro, ma il ruolo di "Mamma", il ruolo di "Sexy-baby" o il mio tempo come "Solo uno dei ragazzi". Se me lo avessi chiesto, non avrei descritto questi ambienti ostili alle donne. Non avrei detto che gli uomini con cui lavoravo erano cazzi o misogini: mi piacevano. Volevo che mi piacesse. Volevo andare d'accordo.

Quando ero in modalità "Mamma" mi calmavo e costruivo ego. Mi assicurerei che i miei partner di stazione avessero tutto ciò di cui avevano bisogno. Avrei interferito con loro con altri cuochi, facchini o piatti. Li farei colazione. Vorrei prendere loro il caffè. Vorrei guardarli alle spalle e poi alcuni.

Aiuterei i cuochi più deboli perché era meglio per me. Era meglio per il servizio. Essere un giocatore di squadra in cucina è importante. Tutti devono lavorare insieme per portare a termine il lavoro. Se non fossimo sincronizzati, l'hai sentito subito.

Oltre ad essere un giocatore di squadra, oltre a fare il lavoro extra, ho dovuto trovare un modo per aiutare senza ferire i sentimenti di nessuno o farli sentire minacciati da me. Quando ero il cuoco più forte dovevo far finta che la differenza non fosse nelle nostre capacità ma in qualche altro fattore; diciamo che sono arrivato presto e mi sono divertito un sacco o il cuoco AM mi ha davvero preparato.

Non potevo solo essere il cuoco migliore. Non volevano essere visti per aver bisogno dell'aiuto di una ragazza. Nessuno ha detto questo ma hai ricevuto il messaggio. Se hai saltato il passaggio in cui fai finta di avere più tempo perché la tua stazione è leggera o qualsiasi altra cosa, le cose sono diventate difficili. Se hai dimenticato di presentare la tua offerta di aiuto con la giusta quantità di baci nel culo - i ragazzi si sono comportati come cazzi e non hanno preso l'aiuto di cui avevano bisogno e poi sono andati in fiamme durante il servizio e hanno rovinato anche la tua notte. È stato più facile interpretare il ruolo. Non sapevo nemmeno che lo stavo facendo. Sapevo solo che le cose andavano meglio per me. Ha reso più facile andare d'accordo.

"Sexy-baby" è stato un ruolo necessario per un pubblico diverso rispetto a "Mamma". In questo ruolo commercerei sulla sessualità per ottenere ciò di cui avevo bisogno. Ignorerei il portiere che sembrava aver sempre bisogno di schiacciarmi quando c'era molto spazio. Mi farebbe attenzione quando arrivavano le verdure e ne prendeva da parte il meglio.

C'è un certo grado di scarsità in una cucina ben gestita. L'ordinamento è una scienza. A New York City, le cucine sono di solito piccole e non c'è un'enorme quantità di spazio di archiviazione freddo o asciutto. Quindi gli ordini arrivano ogni giorno. Le consegne colpiscono il bacino posteriore, vengono scaricate, ordinate, messe via e quindi ritirate per il servizio di quella notte. Di solito c'è abbastanza di tutto, proprio quello che serve. Se sei come me, vuoi il meglio per la tua stazione. Vuoi il più perfetto di tutto. Quindi, se il ragazzo che riceve ti aiuta a mettere da parte le cose per te - e se si avvicina un po '? Qual è il grosso problema?

E se ogni giorno passi davanti a un "tsss tsss mami" abbinato a un gesto volgare e una pastinaca a forma di pene, ridi. "Oh papi ..." Se il disher pensava che avessi begli occhi, prendevi le tue pentole quando ne avevi bisogno. Quando cucini su una linea calda le cose si muovono velocemente. Ogni piatto inizia fresco - ogni componente ha bisogno di un posto per cucinare o riscaldare o una nave per passarlo lungo la linea. Hai bisogno di una scorta costante di piatti. Hai bisogno che siano lì quando lo raggiungi perché non hai tempo di aspettare o chiedere o correre alla buca e prenderli.

Il tuo obiettivo era essere perfetto, fare il cibo perfetto. Ho fatto tutto il possibile per prepararmi. Ho lavorato per darmi ogni vantaggio possibile. Non è che stavo andando a letto con il capo per andare avanti - non è stato un grosso problema. Tutti hanno usato quello che dovevano ottenere un vantaggio. Costruirei in insinuazione. Ignorerei le prese palesi del corpo. Farei battute su come i miei pantaloni da cuoco mi hanno stretto i fianchi e il culo - "guarda quanto sono stretti." Flirrei perché era un modo più semplice di andare d'accordo. Era un modo più semplice per ottenere ciò di cui avevo bisogno. Ho pensato che non fosse un grosso problema e ha funzionato.

Il ruolo che rimpiango di più è: "Solo uno dei ragazzi", alias "fighetta". In questa modalità non ho avuto problemi quando un gruppo di cuochi stava ridendo del fatto che un server si ubriacasse così tanto che dormiva così e così e , come, non lo ricordavo nemmeno. Ho partecipato alla valutazione di altre donne in cucina - chi è carino, chi è sexy - ho parlato dei loro corpi, del loro trucco, con chi dormono o con cui potrebbero dormire. Ci sono appena andato. Conoscevo tutti i codici segreti per ragazze calde al bar: "lato di riso in posizione sei" - ragazza asiatica calda. "Yo, è una serie completa di" gomme ", là fuori stasera" - ragazze facili, ragazze da buttare dentro. Mi chiedevo cosa dicessero di me, quando non ero nel cerchio. Speravo che piaccio a loro. Speravo che si chiedessero se fossi un cuoco migliore di loro.

Ho bevuto più di quanto potessi o volessi perché è importante tenere il passo ed essere uno dei ragazzi. Ti leghi e spegni il vapore su infiniti Budweiser. Ho bevuto così tanto che non sono riuscito a raggiungere il treno senza bisogno di abbassarmi tra due macchine e fare pipì. È stato difficile scendere dopo la fretta del servizio e non c'era molto tempo per farlo, la birra era facile.

L'ambito di New York si è ristretto. C'era il tunnel che attraversavo tra il lavoro e la casa - nient'altro contava davvero per me. Se non ero al lavoro, dormivo o uscivo per mangiare da qualche parte o leggevo del cibo. La cucina era davvero l'unico posto in cui volevo essere. Ovunque altro mi sentivo assonnato e lento, non avevo energia per questo. Non avevo interesse.

Quindi ho cucinato. Ho cucinato più forte e meglio che potevo. Ho usato tutti gli strumenti a cui potevo pensare per migliorare per essere più perfetto. Sono entrato e uscito da questi ruoli secondo necessità. Spesso è stato molte volte ogni turno. L'ho confuso in base a chi stavo preparando accanto, a chi gestiva il pass quella notte, a chi stava lavorando arrosto. Mi sono adattato e sono andato con la scelta migliore in base alla mia esperienza. Essere solo me stesso non mi sembrava un'opzione. Ho visto cosa è successo alle donne che non hanno giocato insieme. Erano puttane, erano tese, niente divertimento, cattivi cuochi, cacca di festa - semplicemente non "capivano" non facevano parte del club. E quando lavori così duramente, ne hai bisogno, devi sentirti in forma, come se qualcuno avesse le spalle. L'idea che dovremmo muoverci attraverso il posto di lavoro impervia a tutto ciò è ridicola. Avevo bisogno di supporto. Avevo bisogno di una squadra. Se quelle cose venissero con dei compromessi, vabbè. Se non c'era spazio per tutti, peccato, non tutti possono hackerarlo.

Il fatto è che ero lì per lavorare per non esibire il mio genere. Volevo essere uno chef o almeno un ottimo cuoco. Non volevo essere un bambino piagnucoloso che non riusciva a tagliarlo e corse dal capo quando i ragazzi diventarono cattivi. Non riuscivo a immaginare di sedermi di fronte al mio chef e dire che ero arrabbiato perché qualcuno continuava a fare battute sul pene con i prodotti o giù di lì e quindi continuava a parlare di come apparivo. Nessuna cosa sembrava abbastanza grande per cui valesse la pena parlarne. Sarebbe stato troppo imbarazzante. Oltre a ciò che potrebbero persino fare: è così che vanno le cose. Era così.

Quello che so ora è che questa cultura è costruita da noi. È costruito da cuochi, chef, facchini e proprietari. Dobbiamo farcela - non è inevitabile. Se non sei mai stato sul punto di ricevere questo tipo di sessismo, può essere davvero difficile capire il prezzo che può richiedere. È davvero facile da liquidare. Il privilegio non lo sta nemmeno vedendo. Privilegiato non deve recitare un ruolo. Il privilegio sta solo diventando un cuoco. Sto solo facendo il tuo duro lavoro. Possiedo le mie decisioni, ma francamente nessuno di questi ruoli sembrava una scelta, si sentivano necessari. Ne avevo bisogno. Tutti gli spettacoli hanno richiesto molto tempo ed energie. Col senno di poi penso che mi abbia davvero trattenuto.

Quanto tempo avrei risparmiato? Quanta energia mentale e creatività avrei potuto apportare al mio lavoro se non stessi cercando di essere così creativo navigando tutte le cazzate sessiste? La mia ipotesi migliore: 2,5 ore a settimana o 130 ore all'anno, ovvero 2-3 settimane di lavoro mancato. Quanto avrei potuto essere migliore? Quanto più forte potrebbe essere l'industria? Cosa ci stiamo perdendo non affrontando questo?

Vorrei che qualcuno mi avesse detto che i sentimenti che stavo provando, le reazioni che stavo provando erano comuni. Non sono stato solo io. Il mio disagio era valido - avevo ragione. Vorrei aver saputo che non doveva essere così, che non dovevo recitare un ruolo. Vorrei aver detto qualcosa ai ragazzi accanto a me perché erano bravi uomini e penso che avrebbero potuto capire. Penso che avrebbero provato. Penso che questa cultura ci abbia ferito entrambi.

All'epoca, credevo di vivere in un mondo post-femminista. Sono cresciuto con il titolo IX, accesso illimitato al controllo delle nascite (grazie Planned Parenthood). Conoscevo le mamme che funzionavano, c'erano tante donne quanti uomini nella mia classe del college - Ero sicuro di poter fare tutto quello che volevo. I miei genitori, insegnanti e capi sembravano fare eco a questo.

Quando sono entrato in cucina, non ero alla ricerca. Non sapevo che aspetto avesse il sessismo. Non sapevo come ci si sentiva. Non sapevo che avrei potuto fare qualcosa al riguardo. Non mi ero nemmeno reso conto di come il mio comportamento ci giocasse. Pensavo che fossi solo io e così è stato. Mi piaceva essere duro e fare cose che non facevano molte donne.

Vorrei aver detto: "Ehi, non è bello" quando un gruppo di ragazzi stava inseguendo una donna da cui si sentivano minacciati. Vorrei che avrei parlato con le altre donne come cuoca di come andavano o di quanto siamo stati pagati - ho scoperto anni dopo che un mio collega all'epoca guadagnava $ 9 / ora. Guadagnavo $ 11 perché avevo chiesto di più al mio capo. Avevamo lo stesso lavoro, non sapeva che avrebbe potuto chiedere, non le era nemmeno venuto in mente. Vorrei essermi alzato di più. Vorrei aver raggiunto di più. Vorrei che ci fosse qualcuno nello staff di dirigenti che era stato alla ricerca di questo e attivamente verificato con noi.

Vorrei che la conversazione sul sessismo in cucina non iniziasse con l'idea che le donne non sapessero quando o come avrebbero avuto una famiglia. Avevo 25 anni, non ero preoccupato di avere un bambino. Volevo diventare una cuoca tosta. Ero giovane, ero inesperto. Avevo bisogno di qualcuno che mi mostrasse la strada.

I titoli di recente possono sembrare travolgenti, ogni giorno che passa porta una nuova molestia sessuale o rivendicazione di aggressione ed è tutto piuttosto disordinato. Continuo a tornare al lavoro di spacchettare le mie storie. Continuo a pensare ai miei errori e dove avrei potuto essere migliore. Ora so, nonostante tutti i progressi, che essere una donna influisce su come il mondo mi vede, influisce sulle mie opportunità, modella chi sono. Sono alla ricerca ora. Quando lo vedo lo chiamo. Quando mi sento ancora scivolare nei vecchi ruoli: "Mamma", "Sexy-baby" e "Solo uno dei ragazzi" - Mi controllo.