Tecnologia blockchain nelle arti

Arte e tecnologia: come utilizzare Blockchain per autenticare l'arte?

Di recente, abbiamo parlato del problema dell'autenticità dell'arte e dei grandi scandali contraffazione che hanno scosso il mondo dell'arte. Mentre la contraffazione dell'arte è un problema persistente dal Rinascimento, sembra che ora ci sia una nuova tecnologia che può metterla fine, una volta per tutte. La provenienza artistica Blockchain è una tecnologia che sta reinventando la provenienza artistica, adattandola alla nuova era digitale e alle nuove forme d'arte.

Ma cos'è esattamente la provenienza della Blockchain Art?

Per determinare l'autenticità di un'opera d'arte, molte gallerie d'arte e case d'aste fanno affidamento sulla provenienza. La provenienza è sostanzialmente l'elenco delle transazioni che mostra come un'opera d'arte sia passata da un proprietario all'altro, risalendo al proprietario originale, l'artista. Le fatture della galleria, i registri delle mostre, i registri delle aste, le etichette di spedizione o i francobolli dei rivenditori vengono spesso utilizzati per tracciare l'origine dell'opera d'arte al suo creatore e dimostrare che un'opera d'arte è originale. Purtroppo, non è insolito o raro che i documenti di provenienza vengano falsificati o contraffatti e che le opere d'arte false vengano vendute come originali nonostante tutte le precauzioni. Durante gli anni '80 e '90 il commerciante d'arte John Drewe e il suo partner John Myatt, falsero documenti di provenienza per oltre 200 falsi, mentre nel 2016 Eric Spoutz si dichiarò colpevole di aver venduto centinaia di falsi pezzi di maestri americani accompagnati da documenti di provenienza falsi.

Realizzando gli aspetti negativi della provenienza regolare, la tecnologia blockchain offre un modo superiore per tenere traccia dell'arte mentre si sposta da un proprietario all'altro. Ogni volta che un artista crea una nuova opera d'arte, può proteggerla con un token digitale. Esistono diverse aziende che forniscono verifiche di token ad artisti come Verisartor Monegraph.

Dopo aver inviato un'immagine dell'opera d'arte o un URL di un'opera d'arte digitale, con alcune semplici informazioni come titolo, dimensioni e data, queste società forniranno all'artista un token, che funge da certificazione di autenticità. Allo stesso tempo, la grafica verrà aggiunta alla blockchain. Quando l'opera viene venduta, l'artista trasferisce il token al nuovo proprietario, insieme a un'opera d'arte, e questa transazione di token viene registrata digitalmente sulla blockchain. Ogni volta che un'opera d'arte viene venduta, il cambio di proprietà viene registrato aggiungendo un nuovo blocco con i dati di vendita e un timestamp sulla blockchain. In questo modo, ogni vendita diventa parte del registro permanente delle transazioni.

Un modo più sicuro per autenticare l'arte

Proprio come la provenienza, la blockchain è un libro mastro, un elenco di transazioni concatenate utilizzando la crittografia. Ma a differenza della provenienza, questo record di transazioni è quasi impossibile da forgiare poiché la blockchain è una tecnologia decentralizzata. Ogni volta che un blocco di proprietà viene registrato sulla blockchain, una grande rete di computer convalida e registra i dati delle transazioni risolvendo complessi algoritmi matematici.

Se un computer tenta di mitigare questi record, altri computer della rete riconoscono e rifiutano la modifica, rendendo quasi impossibile falsificare i record. È possibile accedere al record delle transazioni per ogni opera d'arte seguendo l'URL blockchain dell'opera d'arte, in cui è possibile vedere esattamente quante volte un'opera d'arte ha cambiato le mani dalla sua creazione e rintracciarla facilmente all'artista. Se il token associato all'opera d'arte che desideri acquistare proviene dal portafoglio dell'artista, questa è una prova innegabile che l'opera d'arte è reale.

Un database di origine completo

La tecnologia blockchain può avere una vasta applicazione nella certificazione di opere d'arte esistenti e nuove. Un artista vivente può utilizzare la blockchain per certificare la propria arte, mentre le opere di artisti deceduti possono essere verificate e aggiunte alla blockchain dai consigli di certificazione. Nel tempo, la tecnologia blockchain potrebbe portare alla creazione di un database centralizzato che potrebbe comprendere un elenco di tutti i proprietari o di tutte le opere d'arte mai create. Poiché il database sarà trasparente e di facile accesso, sarà possibile verificare l'autenticità delle opere d'arte con pochi clic.

La tecnologia blockchain può essere altrettanto preziosa per certificare l'arte fisica e digitale. L'autenticità delle opere d'arte fisiche può essere protetta utilizzando un chip simile a quello sul documento d'identità o sul passaporto. Il chip che contiene una chiave privata può essere archiviato nell'opera d'arte, con la chiave pubblica di accompagnamento memorizzata nella blockchain. Quando esegui la scansione del chip, passa attraverso un algoritmo crittografico e afferma che questa è l'autentica opera d'arte.

Sebbene le blockchain possano essere utilizzate per certificare qualsiasi tipo di arte, che si tratti di un dipinto, una scultura o una fotografia, la tecnologia blockchain è particolarmente importante per l'arte digitale. Come opera d'arte che esiste solo nello spazio digitale, l'arte digitale è facile da rubare da Internet e da copiare. Associando le opere d'arte digitale a un token, un artista è in grado di proteggerlo da furti e usi non autorizzati. Un artista potrebbe vendere un'opera d'arte digitale semplicemente passando il token al nuovo proprietario dopo aver ricevuto il fondo, come prova della proprietà. Puoi persino usare la blockchain per crittografare il file digitale e quindi utilizzare il token come chiave per accedervi. In questo modo solo la persona che è il token può aprire il file e visualizzare l'arte crittografata.

Blockchain e Art Multiples

La tecnologia Blockchain è ottima anche per la vendita di multipli di arte digitale. Un artista può certificare un'intera serie di opere richiedendo 50 o 100 token come certificati di autenticità. In questo modo gli artisti possono vendere arte digitale in edizione limitata a più collezionisti semplicemente trasferendo un token a ciascun acquirente.

La tecnologia Blockchain è un punto di svolta per il mondo dell'arte. La blockchain non è solo una prova della provenienza che ti consente di risalire facilmente all'artista, ma ha anche molti altri effetti positivi sul mondo dell'arte. Come ha notato Steven Buchko di Coin Central "il mercato dell'arte blockchain è il migliore nel rendere gli intermediari obsoleti". Con problemi di autenticazione fuori mano, artisti e collezionisti possono vendere le loro opere d'arte senza rivolgersi a case d'aste o commercianti d'arte, semplicemente pubblicando la loro arte online e lasciare che il token cambi i portafogli. Gli artisti saranno in grado di vendere il proprio lavoro senza la commissione del 50% in galleria, e gli acquirenti potranno acquistare arte direttamente da artisti o altri collezionisti. Ciò significa più soldi per gli artisti e un accesso più facile all'arte per tutti. Eliminando la necessità di gatekeeper come rivenditori o gallerie, la tecnologia blockchain può contribuire notevolmente alla democratizzazione del mercato dell'arte e apportare un po 'di trasparenza necessaria al mondo dell'arte.