Active Mindset vs Passive Mindset: come controllare il tuo destino

"Sono annoiato." Quando è stata l'ultima volta che l'hai detto? Scommetto non molto tempo fa.

Se mi dai 4 minuti, ti dirò perché è un brutto segno.

In passato, ho sempre cercato risposte dagli altri. Quando sei piccolo, i tuoi insegnanti ti dicono cosa fare ogni giorno. Questo è il sistema delle scuole elementari, superiori, universitarie e universitarie.

È sempre una persona che dice a un gruppo cosa fare. Cosa fa questo alle persone?

I sistemi scolastici ci addestrano ad essere passivi. E dopo che usciamo da scuola, nulla cambia davvero. Quando ho avuto il mio primo lavoro, ho ascoltato il mio capo su cosa fare.

E quando ho iniziato la mia prima attività con mio padre, l'ho cercato risposte.

Ora, potresti pensare che questa sia una questione di esperienza. Questa è l'idea più ovvia. Pensiamo:

"Quando sono più giovane, prendo ordini. Quando sono anziano, do ordini. "

Si tratta della peggiore mentalità che puoi avere perché è troppo passiva. Invece, è molto più vantaggioso per la nostra carriera adottare una mentalità attiva.

Qual è la differenza tra una mentalità passiva e attiva? E come possiamo formare una mentalità attiva? Ho un processo in tre fasi che ho usato per trasformare la mia mentalità. Sentiti libero di usarlo anche tu.

Passaggio 1: riconoscere che la passività è negativa

Quindi quando parlo di annoiarsi, non sto parlando di annoiarsi in modo positivo. A volte le idee migliori vengono da noi quando siamo completamente rilassati. Quello è buono.

Per il bene di questo articolo, sto parlando di quando diciamo che sono annoiato in un modo "Non ho idea di cosa sto facendo".

Riconosci quella sensazione? È un senso di mancanza di scopo.

Ora, fino a un certo punto, nessuno sa cosa stanno facendo. La differenza è che quando sei sempre annoiato dalla vita, non ci provi.

E le persone che non provano sono perdenti. Tu sai perché? La vita è affascinante, ma devi provare a viverla.

Non c'è niente di bello nel non avere la tua merda insieme. Non puoi passare la vita da passeggero.

Ad un certo punto, devi prendere il controllo della ruota e decidere dove stai andando. Questa è la differenza tra le persone che hanno una mentalità attiva e le persone con una mentalità passiva.

Il primo possiede il suo destino. Quest'ultimo lo lascia ad altri.

Passaggio 2: impegnarsi nell'apprendimento

Il filosofo stoico Seneca lo ha inserito al meglio in On The Shortness Of Life:

“Se ti applichi per studiare eviterai ogni noia con la vita, non desidererai la notte perché sei stanco della luce del giorno, non sarai né un peso per te né inutile per gli altri, attirerai molti a diventare tuoi amici e le persone più belle si affolleranno intorno a te. "

Ecco perché credo che una mentalità attiva non abbia nulla a che fare con l'esperienza. Conosco stagisti che sono più curiosi e fanno più domande della maggior parte dei senior manager.

Ma avere una mentalità attiva non ha nulla a che fare con l'età o l'esperienza.

Ad esempio, un consulente assicurativo sulla sessantina - con cui lavoro - è curioso come uno stagista. È entusiasta di tutto ciò di cui gli parli.

L'altro giorno ho visitato una tipografia con mio fratello. Il proprietario, un imprenditore di terza generazione, ha rilevato l'azienda da suo padre anni fa. Ci ha fatto fare un tour completo e ci ha mostrato le vecchie macchine da stampa che usavano, ecc.

Mio fratello ed io eravamo sinceramente interessati. La macchina da stampa, sviluppata da Johannes Gutenberg, è la più grande invenzione per il progresso umano. Senza libri, non saremmo dove siamo oggi. Questo è affascinante per me.

Il proprietario ha dichiarato: "Non ho mai incontrato nessuno che mi chiedesse come stampare i nostri libri, riviste, volantini, ecc."

Non molte persone si impegnano ad apprendere. Ecco perché così tante persone sono sempre annoiate. Ormai non dovrebbe essere una sorpresa per te.

Passaggio 3: aggiungere valore

Se si applica il passaggio 2, l'aggiunta di valore diventa semplice. Quando sei curioso e fai domande, impari. E quando imparerai, avrai più conoscenza e idee.

Quando hai idee, puoi usarle per migliorare la tua vita, lavoro, affari, ecc. Questa è la logica.

Ma ciò non significa che dovresti condividere palesemente le tue idee e i tuoi consigli con tutti. Tu sai perché?

Solo perché hai una buona idea o un consiglio, non significa che devi parlarne con l'altra persona. Le persone si offendono rapidamente.

Il motivo è che i consigli possono essere percepiti come critiche.

Dale Carnegie ne parla esaurientemente su Come conquistare amici e influenzare le persone. Devi essere sottile quando provi ad aggiungere valore. Carnegie dice:

  1. Non criticare, condannare o lamentarsi
  2. Dare apprezzamento onesto e sincero
  3. Suscitare nell'altra persona un desiderio desideroso: è molto meglio lasciare che le persone realizzino qualcosa da sole invece di cercare di forzarle.

A volte le persone mi inviano un'e-mail e dicono che devo cambiare qualcosa sul mio blog. "I tuoi articoli sono troppo lunghi!" Qualcuno ha recentemente affermato. Chiaramente non ha mai letto Carnegie.

Quando si tratta di adottare una mentalità attiva; più conoscenza non ti aiuterà - solo l'azione lo farà. Le persone con una mentalità passiva pensano che sia buon senso. Sono veloci a pensare di sapere già cose.

Ma come entrambi sappiamo; non riguarda ciò che sai, riguarda ciò che fai.

La cosa più importante è che ci impegniamo per l'apprendimento. Se rimani assertivo e cerchi di aiutare le persone (che vogliono essere aiutate) nella vita e negli affari, avrai sempre qualcosa di significativo da fare. Inoltre, continuerai a fare progressi.

E fare progressi (non importa quanto poco) è il segno sicuro che hai una mentalità attiva.