Una tartaruga esce dal suo guscio: come fare un nuovo amico ovunque

Foto di Zak Leas

Un'altra notte, un altro ritornello. "È così difficile incontrare nuove persone", mi dice Michael a proposito di kimchi e riso. "Ma è così?", Lo sfido. "Con quante" nuove "persone hai parlato oggi?" Si è scoperto che era parecchio: il suo autista Uber, la padrona di casa del nostro ristorante, un musicista e la fidanzata del musicista. Si scopre che incontrare nuove persone è in realtà abbastanza facile. Quello che Michael voleva davvero dire è che è così difficile sviluppare amicizie significative. Ora questo credo sia vero. Ma prima che il tuo migliore amico fosse il tuo migliore amico, anche loro una volta erano estranei.

Ogni amicizia deve iniziare da qualche parte, e che da qualche parte è di solito una conoscenza. Quindi forse il segreto per sviluppare relazioni più significative è innanzitutto sviluppare conoscenze più significative (ciò che ho chiamato Amici di classe III - Partner di attività, in un precedente articolo). Solo un amico che non hai ancora incontrato. ”

Potenziale tutto intorno a noi

La buona notizia è che mentre i veri amici intimi sono scarsi, i potenziali amici intimi ci circondano. Indubbiamente, nella nostra ricerca di sviluppare amicizie significative, la maggior parte di queste potenziali amicizie non si svilupperà. Ma se ci diamo più colpi, aumentiamo le nostre possibilità di raggiungere il nostro obiettivo. E se siamo disposti ad aprire le nostre menti, per dare agli altri la possibilità, chissà, potrebbero semplicemente cambiare la nostra vita.

Apertura mentale

Il nostro autista Uber, il nostro barista, il nostro istruttore di yoga, un nuovo volto nel parco per cani. Cosa hanno in comune tutte queste persone? Oltre a offrire un sorriso per illuminare la nostra giornata, vengono anche rapidamente respinti dalla maggior parte di noi come amici non ammissibili.

Perchè è questo? Probabilmente ha molto a che fare con la natura transazionale delle relazioni, in particolare l'autista o il barista. "Certo, sono carini, vengono pagati per farlo." Ma per quanto riguarda la nuova faccia al dog park? Certo, i nostri cani ci hanno riuniti, ma in che modo è diverso dai nostri bambini che frequentano l'asilo insieme, un terreno di mescolanza comunemente accettato per potenziali nuovi amici? Non è. Non respingiamo queste persone.

Certo, forse pensiamo di non avere nulla in comune, ma quello che stiamo davvero dicendo è che potremmo non avere una posizione sociale simile. Dopotutto, se siamo entrambi allo Starbucks quella mattina, a entrambi piace il caffè. Forti legami si sono formati su basi più deboli di così.

Se approfondiamo, probabilmente scopriremo che ciò di cui siamo veramente preoccupati è che queste persone non avranno ciò che Radha Agrawal la chiama in libro, Belong, lo stesso VIA di noi (Valori, Interessi o Abilità). Queste sono preoccupazioni valide di cui discuteremo più avanti, ma per ora, vorrei che sospendessi quella paura.

Esercitare il nostro muscolo "amico"

Prima di tutto, non sappiamo che queste persone avranno effettivamente VIA diversi da noi. Stiamo facendo ipotesi. È vero, può essere naturale supporre che un pilota Uber abbia meno ambizioni di un banchiere d'investimento. Ma non ho mai incontrato un pilota Uber, che una volta era impegnato in una conversazione, non ha rivelato grandi ambizioni per la loro vita.

In secondo luogo, praticare il nostro "muscolo che fa amicizia" in situazioni percepite a basso rischio sarà prezioso quando in seguito ci troveremo in situazioni di posta in gioco più alte. Lo so per me, è difficile essere nella mia conchiglia dal lunedì al venerdì, e all'improvviso accendere il fascino a una festa di sabato. Se emetto energia positiva durante la settimana, è più facile per me portare quell'energia nel fine settimana.

Questo cambiamento di mentalità, che chiunque può essere amico, cambierà totalmente la nostra visione. Improvvisamente, quelle strade affollate non sono un fastidio, sono piene di possibilità. E i potenziali benefici sono enormi. Nel migliore dei casi, incontreremo la persona che diventerà il nostro compagno più vicino. Nel peggiore dei casi, diventiamo un po 'più bravi a interagire con estranei, un'abilità che alla fine ci aiuterà a incontrare quel compagno.

Curiosità

Una volta che abbiamo aperto le nostre menti, il prossimo passo è lasciare che la nostra curiosità abbia la meglio su di noi. I suddetti conducenti Uber di solito hanno piani molto interessanti per la loro vita, i baristi hanno spesso gusti molto eclettici nella musica, il nuovo volto del dog park ha sempre una grande storia su come hanno chiamato quel loro simpatico cucciolo. Il trucco è chiedere.

Se ci troviamo in una situazione nuova e senza parole, trovo che la seguente domanda non fallisca mai nel suscitare una conversazione: “Sono curioso, data la scelta di chiunque nel mondo, vivo o morto, chi vorresti vuoi come ospite della cena stasera? ”Nessuno risponde a questa domanda con una risposta di una sola parola. Provoca sempre un pensiero intenso e spesso la storia dietro il perché.

Nota a margine: convenientemente, questa è la prima domanda di una serie di 36 presentate in un articolo del New York Times intitolato "Le 36 domande che portano all'amore". Provalo al prossimo appuntamento, funziona davvero.

Se chiedono perché lo stiamo chiedendo, un semplice "Qualcuno me l'ha chiesto prima e l'ho trovata una domanda interessante", di solito lavora per diffondere la tensione.

Impostazione di una data

Una volta avviata una conversazione, una delle due cose diventerà evidente. Ci stiamo godendo questa conversazione o non lo siamo. Se non lo siamo, va bene, siamo liberi di uscire educatamente e andare avanti nella nostra giornata.

Ma se lo siamo, possiamo continuare il thread. Di solito, ci sarà una scadenza effettiva per concludere la conversazione (forse un altro cliente) ed è qui che le cose possono diventare scomode. Ma la vita accade al di fuori delle nostre zone di comfort, giusto? Quindi facciamolo e chiediamo il loro numero. Dovremmo dire loro che ci piacerebbe uscire e continuare la conversazione.

Molto probabilmente diranno di sì perché probabilmente vogliono fare nuove amicizie tanto quanto noi.

Per i ragazzi, questo può essere particolarmente spaventoso, ma ho scoperto che la seguente frase la rende un po 'meno spaventosa. "So che è un po 'strano, ma mi piace molto la nostra conversazione. Vuoi prendere un caffè e continuare presto? "Quando dicono" sicuro ", chiedi semplicemente," Qual è il modo migliore per essere in contatto? "Naturalmente, scambierai i numeri di telefono, ma non hai mai chiesto direttamente.

Azione supplementare

Questo non è un appuntamento, non dobbiamo aspettare tre giorni per chiamare. Possiamo scrivere subito e suggerire un momento e un luogo dove stare insieme: una birra, un caffè, una passeggiata, ecc. Qualcosa di basso è di solito un buon inizio, a meno che non abbiamo discusso del nostro reciproco amore per un artista che suona uno spettacolo questo fine settimana, allora va bene.

Se facciamo piani, NON ANNULLARE. Non ho le statistiche per dimostrarlo, ma aneddoticamente, se un primo incontro viene annullato, non verrà quasi mai riprogrammato. Le obbligazioni non sono ancora abbastanza forti per colpire quella curva.

Una volta che ci siamo incontrati, possiamo congratularci con noi stessi, abbiamo ufficialmente creato un amico di classe III - un partner di attività. È vero, la relazione potrebbe non evolversi mai oltre questa fase, ma ogni amicizia deve iniziare da qualche parte. Se questa persona è un buon candidato per diventare un amico più vicino, allora dai un'occhiata al mio articolo su come puoi sviluppare un legame più stretto.

Fallimento

Per essere onesti, devi abbracciare il fatto che molte di queste interazioni non si evolveranno. Oltre al summenzionato problema di annullamento, trovo che altre tre ragioni siano cause comuni di fallimento. Fortunatamente, hai un certo controllo su questi:

1) Prossimità - Che ci piaccia ammetterlo o no, la convenienza conta. Il ristorante in cui andiamo il più delle volte non è il nostro preferito, è il più vicino a noi. Alcune persone sono davvero solo geograficamente scomode. Il nostro migliore amico potrebbe vivere a mille miglia di distanza, ma molto probabilmente quell'amicizia si è sviluppata quando ci siamo visti quasi ogni giorno, sia al lavoro che a scuola (una forma di prossimità).

Se alcune parti della città sono davvero un'escursione da raggiungere e non ci troviamo spesso lì, allora potrebbe essere meglio riservare i nostri sforzi per luoghi più vicini a casa. Al contrario, almeno per me, quando viaggio, trovo molto più facile interagire con le persone socialmente. Essere lontani da casa riduce la posta in gioco di queste interazioni. Quindi forse cerchiamo un mezzo felice, trascorrendo del tempo e interagendo con le persone in una parte della città in cui vorremmo trascorrere più tempo. Ci daranno una buona scusa per tornare.

2) Spazio - Non importa quanto sia coinvolgente quella prima conversazione, se il nostro potenziale amico fa due lavori, va a scuola di notte e ha tre bambini a casa, potrebbero non avere spazio nella loro vita per nuove amicizie. Dobbiamo rispettare questo e non prenderlo sul personale. Questo è qualcosa che di solito possiamo scoprire nella prima o nella seconda interazione. Al contrario, se non lasciamo un po 'di spazio nella nostra vita per nuove amicizie, avremo difficoltà a farle. Tuttavia, esiste una buona soluzione per questo ...

3) Attività - Gli amici di classe III sono chiamati Partner di attività per un motivo. Avere un'attività che ci piace entrambi, oltre a prendere birre o caffè, ha un modo di fare amicizia ulteriormente. Ci dà una scusa per riunirci per avere le interazioni necessarie di cui avremo bisogno per avvicinarci (le esperienze condivise che discuterò in "Sarai il mio migliore amico?").

Aiuta anche con il problema dello spazio. Se svolgeremo comunque l'attività, l'aggiunta di un amico non richiederà più tempo di quanto potrebbe fare da solo. Questa attività può essere qualsiasi cosa in cui due persone sono uguali o migliori di una: fare escursioni, giocare ai videogiochi, andare al cinema, ecc. Mia moglie ama farsi le unghie con gli amici. Trovare questa attività reciproca è un ottimo argomento per il tuo primo incontro.

Se non riusciamo a trovare qualcosa, entrambi abbiamo in comune, questo ci offre l'opportunità di aprire ulteriormente il nostro mondo. Possiamo chiedere loro di accompagnarci in una delle loro attività preferite, è così che mi sono ritrovato a caccia di alci per gli alci lo scorso autunno o di invitarli a una delle nostre.

Scattare foto di qualità superiore

Con il nostro amico che fa muscoli in buona forma, saremo in un buon posto per portare le nostre abilità e speriamo che il nostro nuovo amico in nuove arene (è più facile che mostrarci da soli), dove sentiremo che abbiamo una maggiore probabilità di persone che condividono i nostri stessi VIA. Le attività sono un posto meraviglioso per farlo - squadre di calcio, palestre CrossFit, club del libro, organizzazioni di volontariato - questi sono tutti motivi fertili per fare nuove conoscenze che condividono sicuramente i nostri interessi e abilità, e probabilmente anche i nostri valori. La posta in gioco sembrerà più alta, ma saremo in un posto migliore per portare energia positiva a questi incontri e fare un altro potenziale amico.

In conclusione

Anche se troviamo qualcuno con cui abbiamo una buona chimica all'inizio, che vive e lavora abbastanza vicino per essere comodo, che ha spazio nella vita per gli amici, e entrambi amiamo giocare a golf insieme ogni fine settimana, a volte queste amicizie non si lanciano mai oltre l'attività Partner. Discuterò perché in "Will You Be My Best Friend", ma è importante per noi capire quanto preziose possano ancora essere queste amicizie.

Possono ancora aiutarti ad aprire la tua vita a nuove esperienze e persino a nuove persone. Ad esempio, quando mi sono trasferito a Denver l'anno scorso, volevo davvero essere coinvolto nella scena musicale qui.

Ho chiesto aiuto ad un amico di classe III, Alan, che ho incontrato mentre stava suonando un concerto fuori città. Mi ha messo in contatto con il suo produttore, che a sua volta mi ha messo in contatto con una band con cui ha lavorato alla ricerca di un nuovo chitarrista. Quando mi sono ritrovato sul palco per la prima volta alla Larimer Lounge lo scorso autunno, non ho potuto fare a meno di sorridere. Tutto è iniziato con la volontà di chiedere al chitarrista di un ristorante Bar-B-Q di prendere un caffè. Alan non si è ancora trasformato nell'amico di classe I che speravo potesse fare, ma mi ha aperto la porta a una nuova preziosa esperienza, ai nuovi amici di classe III, uno di loro che sta lentamente diventando un amico di classe I. Tutto deve iniziare da qualche parte.