Sono solo troppi consigli. Leggi il mio post sul blog, stupido!

5 suggerimenti su come scrivere articoli "5 suggerimenti"

Listicles.

I leader del pensiero contenti ci consigliano costantemente di astenerci dal scrivere queste cose ingannevoli, eppure non sembriamo mai ascoltare, vero?

Uno dei tipi più popolari di listini è l'articolo "5 Suggerimenti".

Perché cinque? La mia teoria obiettivamente corretta è che i lettori generalmente non sono interessati a imparare più cose di quante ne possano contenere da una parte. (E se sei un doppio amputato, le mie scuse più sarcastiche.)

Poiché questi tipi di post sul blog funzionano così bene in termini di traffico e coinvolgimento, ho pensato di assicurarmi che questa mania dei blog si perpetuasse sotto forma di questo articolo.

Quindi se sei un blogger che vuole imparare a incassare questa tendenza fastidiosa, questo articolo fa per te:

1. Inizia prima dal primo punto, quindi prosegui verso il basso da lì

Questo può sembrare un gioco da ragazzi, ma vale la pena ripeterlo: "Non iniziare il tuo articolo" 5 suggerimenti "con il suggerimento n. 38".

Tuttavia, se ti piacciono i conti alla rovescia, puoi iniziare con Suggerimento n. 5, seguito da Suggerimento n. 4, Suggerimento n. 3, Suggerimento n. 2 e così via fino a quando non arriverai fino al suggerimento n. 1.

Assicurati solo che quando vai in ordine inverso, mantieni quella sequenza. Cinque consigli sono molti per confondere il diavolo dal cervello dei tuoi lettori.

2. Scrivi un'introduzione odiosamente lunga che impiega un'eternità per arrivare ai suggerimenti reali

Assicurati di scrivere un preambolo che sia abbastanza lungo da far vergognare l'indirizzo di Gettysburg. Se hai una lunga storia personale che ha poco a che fare con l'argomento dell'articolo, questo sarebbe il posto dove metterlo.

Inoltre, ciò assicura che il tuo pubblico rimarrà sorpreso quando finalmente arriverai al primo suggerimento. “Ero così preso dalla tua storia sul perché hai deciso di lasciare il tuo lavoro come cassiere di banca per diventare un domatore di squali che mi sono completamente dimenticato di essere venuto qui per imparare a riparare un rubinetto che perde. Bene, immagino! ”

3. Assicurati che i tuoi suggerimenti siano abbastanza vaghi da incoraggiare le persone a continuare a leggere

Chi non vorrebbe continuare a leggere una sezione che inizia con qualcosa come "Fallo e basta"? Io no!

Questo è un ottimo modo per aggiungere inutili sospensioni a un articolo su qualcosa che non ha bisogno di suspense, come lavorare a maglia o altro.

Consiglia suggerimenti come "Keep it simple", "Fallo ogni giorno" o "Non scoraggiarti", in questo modo il tuo pubblico sarà frustrato quando leggerà il tuo post, ma frustrato in un buon modo.

4. Assicurati sempre che i tuoi suggerimenti siano davvero ovvi

Sono abbastanza sicuro che la Bibbia dello scrittore dice "Non farai sentire il tuo lettore più stupido di te."

Ad esempio, se stai scrivendo un articolo sul blog, assicurati di includere suggerimenti come "correggi i tuoi articoli prima di pubblicarli", o se stai scrivendo un articolo su salute e fitness, includi suggerimenti come "rimani idratato per tutto il giorno".

Ricorda, se sei un lettore che se ne va più intelligente di prima di leggere il tuo articolo, hai fallito.

5. Inserisci almeno un suggerimento scioccante che non è poi così scioccante quando lo spieghi

Ciò è particolarmente utile in articoli che riguardano qualcosa di completamente innocuo e salutare.

Ad esempio, se stai scrivendo un articolo su come essere una buona madre e moglie, potresti includere un suggerimento che inizia con "massacro senza pietà tutta la tua famiglia", e quindi seguirlo con "... ma solo se sono posseduto dai demoni ”.

Con questo tipo di suggerimento, scrivilo come per dire al tuo pubblico "per favore, prendi il mio consiglio fuori dal contesto", spiegalo ulteriormente con "non giudicarmi dai miei strani consigli, giudicami dai tentativi di spiegarlo".

Là! Ora segui questi 5 suggerimenti e sarai sulla buona strada per diventare un hack di blog, voglio dire, maestro di blog! Sì, è quello che volevo dire!

…Sì. Ovviamente…

Ovviamente.

Ahem.

...

Ehi, guarda quella cosa strana laggiù!

[si intrufola]

Se ti è piaciuto leggere le mie buffonate sui blog tanto quanto potrei o non avrei potuto divertirmi a scriverle, seguimi su Twitter per un'irresponsabilità ancora più letteraria!